STAZIONE CENTRALE, VIA TONALE, DE CORATO: “ALTRA AGGRESSIONE VIOLENTA NEI PRESSI DELLO SCALO FERROVI

STAZIONE CENTRALE, VIA TONALE, DE CORATO: “ALTRA AGGRESSIONE VIOLENTA NEI PRESSI DELLO SCALO FERROVIARIO, STAVOLTA FERITI TRE GHISA. A LORO MIA SOLIDARIETA’. DOMANI DA COMITATO ORDINE E SICUREZZA MI ATTENDO MISURE A PRESIDIO DI TUTTA LA ZONA. SERVE RONDA DI MILITARI TRA VIA B. MARCELLO, VIA SCARLATTI, VIA MACCHI E PIAZZA CAIAZZO”


Milano (22 dicembre 2020)- “Ormai è acclarato: la zona della Stazione Centrale è un inferno dantesco!”

Afferma così l’ex vice Sindaco di Milano ed Assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato in merito all’ennesimo episodio violento avvenuto stamane verso le 10 nel sottopasso di Via Tonale, registrato anche da Areu.

“Omicidi, violenze sessuali, molestie, aggressioni, risse, rapine e spaccio sono ormai all’ordine del giorno. Dopo l’assassinio del povero ginecologo avvenuto nei pressi dello scalo sabato scorso ed il tentato stupro di madre e figlia all’interno della Stazione che si è verificato giovedì 17 dicembre, oggi, nella stessa zona, ha avuto luogo un’aggressione alla polizia locale da parte di un cittadino del Ciad. L’uomo, poi arrestato per resistenza, danneggiamento e lesioni aggravate, ha infatti colpito con dei cubetti di porfido raccolti da terra una pattuglia che in quel momento stava dando ausilio al personale dell’Amsa.

Il bilancio di questo ultimo episodio è di tre persone trasportate al Fatebenefratelli con traumi non gravi. Esprimo la mia vicinanza ai ghisa feriti. Grazie all’inerzia del Comune la zona della Centrale è diventata quello che oggi vediamo: un luogo dove ogni giorno succede un fatto delittuoso. Lo continuo a dire: bisogna bonificare l’intera area da tutti i balordi che quotidianamente ci gravitano attorno. E’ inutile nascondercelo: la gran parte dei girovaghi sono extracomunitari clandestini, proprio come il gambiano che voleva violentare le due donne giovedì. Mi aspetto, dal tavolo dell’ordine e la sicurezza di domani, misure importanti di presidio del quadrilatero Bueno Aires- via Ferrante Aporti- Via Vittor Pisani e Piazza Duca d’Aosta. È ora che sbandati e spacciatori non si sentano liberi di delinquere impunemente nella piazza della Stazione e nelle vie limitrofe come via Vittor Pisani, Piazza IV novembre, via Vitruvio e via Settembrini. Milano e i milanesi non possono più tollerare quanto avviene! Serve – conclude De Corato- assolutamente un presidio di militari che facciano ronde in via B. Marcello, via Scarlatti, via Macchi e Piazza Caiazzo”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it