MILANO, VIA PARAVIA, DE CORATO: “ALTRO PUSHER EGIZIANO PRESO IN GIRO A SPACCIARE NONOSTANTE LOKDOWN

Milano (27 novembre 2020)- “Ci risiamo! Ieri sera l’ennesimo spacciatore, stavolta egiziano, che, nonostante il lockdown e nonostante il coprifuoco, è stato sorpreso dalla Polizia di Stato mentre si aggirava in zona San Siro alle 22.20 con 18 grammi di hashish e 280 euro in contanti in tasca. Come se ciò non bastasse, quando la Polizia ha tentato di effettuare un controllo, prima ha tentato la fuga in biciletta e poi ha aggredito gli agenti, ai quali va la mia solidarietà”.

Queste le parole dell’ex vice Sindaco di Milano ed Assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, in merito all’arresto avvenuto ieri sera tra via Paravia e via Preneste a Milano di un 22enne egiziano con le accuse di detenzione di sostanze stupefacenti a fine di spaccio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

“Il quartiere di San Siro è ormai diventato un quartiere arabo, la Molenbeek di Milano, abitato principalmente da marocchini, egiziani, tunisini. Si tratta di una zona in cui la situazione è sempre più fuori controllo, come testimoniano diversi episodi di cronaca. A fine gennaio 2020, è stato scoperto in questo quartiere un racket di occupazioni abusive in case popolari gestito da un clan di egiziani. A febbraio u.s. sono stati arrestati per spaccio tre pregiudicati egiziani tra i 25 e i 32 anni, che nascondevano l’hashish che spacciavano nel negozio di frutta e verdura che gestivano in via Paravia. Oltre alla malavita, questa zona ha ospitato anche diversi terroristi. Sempre in via Paravia, al civico 84, ci ha vissuto il tunisino Moez Ben Abdelkader Fezzani, meglio noto come Abou Nassim, 46 anni, colonnello dell'Isis, arrestato in Libia nel 2016. In via Civitali, angolo via Paravia, invece, aveva trovato rifugio Mohamed Game, il libico che nel 2009 si fece esplodere davanti alla caserma di piazzale Perrucchetti. Questo è un quadro che mostra chiaramente la realtà sociale di questa zona. Dopo questo ennesimo episodio mi domando nuovamente: dove è finita l’unità mobile dei vigili, posizionata nel 2017 dall’allora consigliere comunale Carmela Rozza, e rinnovata, almeno sulla carta, dall’attuale vice Sindaco di Milano, Anna Scavuzzo, che dovrebbe presidiare la zona? La Polizia Locale non deve controllare il territorio solo negli orari di ufficio, ma anche, e soprattutto, negli orari serali e notturni. Per questo- conclude De Corato- ritengo importante e necessario che sia posizionato nel quartiere un presidio fisso h24 di vigili”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it