MILANO, ISLAM, DE CORATO: “BENE ARRESTO MAROCCHINO, DIMOSTRAZIONE CHE PER MUSULMANI IN ITALIA E’ ANC

Milano (21 settembre 2020)- “L’arresto di ieri mattina, come anche tutta la vicenda, dimostrano ancora una volta che per certe culture, come quella islamica, le donne sono considerate come oggetti che devono sottostare al volere dell’uomo” commenta con queste parole l’ex vice Sindaco di Milano ed assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, l’arresto effettuato ieri in via Molise a Milano dai Carabinieri di un marocchino 22enne senza fissa dimora in Italia, pregiudicato e nullafacente che stava dando di matto e minacciando di morte con un cacciavite una donna, una 39enne sua connazionale, perché questa non acconsentiva al fatto che lui sposasse in Marocco sua figlia, una 15enne.

“Nonostante la madre della ragazza- continua l’Assessore- si sia giustamente opposta al matrimonio, è evidente che per alcuni musulmani che vengono in Italia continui ad essere considerato normale sposare ragazze minorenni, come si usa nel loro Paese di origine. Mi auguro che il 22enne non torni, nel giro di poco tempo, libero di riprendere a perseguitare madre e figlia o altre donne, ma anzi che sconti la pena senza riduzioni e, se irregolare sul nostro territorio,- conclude De Corato- venga immediatamente rimpatriato”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it