MOLESTA E PALPEGGIA UNA 12ENNE SULLA SOLITA 91, DE CORATO: GRAZIE A POLIZIA PER ARRESTO MANIACO SALV

https://drive.google.com/open?id=15EhWTquDN4fw0_SqrztEwuCIjVTro9HP link articoli e lettera Rsu deposito Molise

“Ringrazio, innanzitutto, la Polizia per aver individuato ed arrestato il 41enne salvadoregno maniaco che ad ottobre scorso ha molestato una 12enne a bordo della 91. Su questa linea e sulla 90 ormai succede di tutto, sono zone franche per balordi e malintenzionati”.

Afferma così l’ex vice sindaco di Milano ed assessore regionale alla sicurezza, polizia locale ed immigrazione Riccardo De Corato, in merito alla notizia diffusa oggi dalla questura del capoluogo lombardo dell’arresto di un maniaco salvadoregno responsabile di aver molestato e palpeggiato una bambina di 12 anni lo scorso 27 ottobre a bordo della 91.

“I sindacati continuano a denunciare la situazione di pericolosità in cui i dipendenti di Atm sono ‘costretti’ ad operare, e di conseguenza- prosegue l’assessore- i cittadini a viaggiare, ma l’azienda continua a fare ‘orecchie da mercante’, sottovalutando il problema. Ma cosa deve accadere ancora perché Atm e Palazzo Marino si impegnino per la sicurezza del personale e dei passeggeri, garantendo, come recentemente richiesto dalla Rsu deposito Molise proprio per le linee 90/91, la stessa concentrazione di uomini della security che viene adoperata in metropolitana? Dopo la denuncia dei sindacati, il 10 gennaio u.s. è arrivata per la seconda volta (la prima è stata il 6 marzo 2018 dopo che il primo cittadino aveva fatto un giro sul filobus accompagnato dal direttore di Atm Arrigo Giana e da alcuni funzionari) la promessa, ‘da marinaio’, di Sala di più sicurezza su questa linea. Da allora nulla è cambiato.

Quanto accaduto ad ottobre è davvero grave ed esprimo la mia vicinanza alla piccola vittima delle molestie. Grazie all’ottimo lavoro della Polizia si è riusciti a fermare il maniaco dopo tre mesi nei quali potrebbe benissimo aver ripetuto le molestie, anche sul mezzo, ai danni di altri bambini. Se ci fosse stata a bordo della 91 la security o la polizia locale, probabilmente, questo individuo sarebbe stato fermato subito. Le responsabilità- conclude De Corato- di ciò che avviene su 90/91, dopo le promesse fatte dal sindaco e d.g. Giana, sono sempre più pesanti, perché i mezzi di questa linea sono ormai zone franche che circolano per Milano”

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it