CENTRALE, DE CORATO: ORMAI A MILANO, ‘CAPITALE DEL CRIMINE’, SI RISCHIA LA VITA SOLO PER AVER DATO I

“Nella Milano dell’accoglienza a braccia aperte di Sala si rischia la vita per aver dato delle indicazioni sbagliate ad un passante extracomunitario”. Afferma così l’ex vice Sindaco di Milano ed assessore regionale alla sicurezza, polizia locale ed immigrazione, Riccardo De Corato, in merito al fermo dell’uomo che il 12 gennaio u.s. ha colpito con un cacciavite, ferendolo gravemente, un 29enne italiano in via Schiaparelli.

“Ringrazio gli agenti del commissariato Porta Garibaldi che hanno individuato e fermato un 40enne algerino responsabile di una violenta aggressione ai danni di due italiani ‘colpevoli’ di aver indicato all’uomo, che ha chiesto loro indicazioni su dove poter acquistare una ricarica telefonica, un esercizio commerciale nel quale l’aggressore non ha trovato quello che stava cercando. E così, nella peggior città d’Italia per numero di crimini denunciati, come riportato nella classifica redatta dal Sole 24 Ore in base ai dati Istat, si rischia la vita solo per aver dato delle indicazioni errate. L’aggressore nonostante fosse un irregolare con alle spalle diversi precedenti, un'espulsione dalla Svizzera e alcuni provvedimenti di espulsione dall'Italia, era libero di girare indisturbato per la città e di commettere violenze e reati. Sconti la pena – conclude De Corato- e venga accompagnato alla frontiera”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it