MILANO, TUNISINO FERMATO PER FURTO, DE CORATO: “IN LOMBARDIA, SU 8.645 DETENUTI BEN 3.736 SONO STRAN

Milano (29 dicembre 2019) – “Ieri i carabinieri hanno fermato l’ennesimo tunisino con precedenti, per avere strattonato e rapinato una donna in Porta Ticinese. L’episodio va ad aggiungersi al lungo elenco di crimini commessi da tunisini: dallo spaccio di droga ai furti nei supermercati, dalle violenze domestiche alla maxirissa in piazza Mercanti. Mi chiedo cosa ci facessero a Milano, visto che la Tunisia non è un Paese in guerra e nemmeno vessato dalla dittatura. I tunisini presenti in città non scappano dalla violenza, ma probabilmente dalla legge visto che in molto casi risultano avere precedenti penali e una volta arrivati in Italia non fanno altro che proseguire loro attività criminali. Lo confermano i dati pubblicati a settembre dal Ministero della Giustizia: nelle carceri lombarde, dove su 8.645 detenuti ben 3.736 (ossia il 43% del totale) sono stranieri, per presenza i tunisini (269) sono al quarto posto dopo marocchini (948), albanesi (498) e rumeni (311). Una volta presi, perché non li si espelle con accompagnamento?”.

È il commento dell’ex vicesindaco di Milano e assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato alla notizia dell’arresto di un 16enne tunisino, fermato dai carabinieri in corso di Porta Ticinese per avere rapinato una donna di 30 anni.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it