MILANO, MAROCCHINO PICCHIA COMPAGNA INCINTA, DE CORATO: “PERCHÉ QUANDO IL VIOLENTO È UN IMMIGRATO NO

Milano (28 dicembre 2019) – “È triste constatare che le sacrosante proteste contro le violenze sulle donne vengono sospese quando il responsabile è un immigrato. Mi pare che alcuni si straccino le vesti solo quando il violento è un italiano, mentre gli stessi diventano improvvisamente silenziosi se si tratta di un extracomunitario. Dove sono le voci di condanna del sindaco Sala, delle assessore della sua Giunta e delle associazioni femministe per il marocchino che lo scorso 17 dicembre ha picchiato in strada la compagna di soli 18 anni e incinta? Oltretutto si tratterebbe di violenze ripetute, tanto che la ragazza qualche giorno prima del fatto aveva tentato il suicidio in metropolitana”.

È il commento dell’ex vicesindaco di Milano e assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato alla notizia dell’arresto, in flagranza di reato, di un marocchino di 32 anni fermato da due agenti della polizia locale in zona piazza Selinunte mentre prendeva a calci la sua compagna.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it