MILANO, CONTROLLO SU CAMPO ROM VIA MARTIRANO, DE CORATO: “IL CAMPO NOMADI DEFINITO DA PISAPIA ‘PIÙ B

Milano (28 dicembre 2019) – “Dopo il controllo di ieri dei carabinieri di Magenta, quello che 5 anni fa era stato definito dal centrosinistra ‘il campo rom più bello d’Europa’ si conferma un ricettacolo di attività illecite e un riparo per pregiudicati. Gli assurdi percorsi di legalità proposti dalle amministrazioni di centrosinistra si rivelano una volta di più inutili, perché anche in via Martirano i nomadi continuano a delinquere, come in qualsiasi altro loro campo. Sono proprio queste ridicole soluzioni a provocare lo scherno degli stessi rom, come abbiamo potuto sentire nell’intercettazione del bosniaco Muharem Omerovic, il capo di una banda di borseggiatrici che ha definito l’Italia ‘un paese di handicappati’ e ‘paradiso degli zingari’. Bisogna procedere con la chiusura di entrambi i campi di via Martirano: quello irregolare perché non dovrebbe nemmeno esistere e quello regolare perché i suoi abitanti non hanno rispettato gli accordi presi a suo tempo con il Comune. Lo stesso sindaco Sala, nel maggio dello scorso anno, aveva dichiarato che i campi nomadi ‘Non sono un modello di successo né da replicare’, ipotizzandone la chiusura. Perché a quelle parole non sono seguiti fatti?"

È il commento dell’ex vicesindaco di Milano e assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato alla notizia del controllo del campo nomadi di via Martirano 71 da parte dei carabinieri, che ha portato al ritrovamento di 20 contatori rubati e all’individuazione di 30 pregiudicati su 44 persone controllate.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it