COMO, DE CORATO: 13ENNE NIGERIANA STUPRATA DA 20ENNI CONNAZIONALI REGOLARI. SCONTINO PENA SENZA RIDU

La violenza sessuale è uno dei reati più meschini che esistano. Siamo arrivati addirittura, a Como, al rapimento e allo stupro di una bambina nigeriana di 13 anni. I responsabili, due connazionali della giovane di 20 anni, meritano una pena esemplare. Si tratta di cittadini nigeriani regolarmente presenti in Italia, che la notte tra sabato 5 e domenica 6 ottobre, hanno trascinato nel loro appartamento ed abusato della 13enne. Come previsto dalla legge non venga più rinnovato loro il permesso di soggiorno, in quanto questo genere di reati sono ostativi a ogni tipo di rinnovo, e vengano rimpatriati. Il Governo, tra i tanti accordi per i rimpatri, ne ha fatti anche con la Nigeria? Mi auguro che gli aguzzini della minorenne scontino la pena senza alcun tipo di riduzione e dopo vengano immediatamente accompagnati all’aeroporto per essere rispediti nel loro Paese d’origine.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it