NOMADI, DE CORATO: 21 CONDANNE A TORINO PER ROGHI NEI CAMPI ROM SIANO ESEMPIO ANCHE A MILANO PER INC

La sentenza di Torino, che ha portato alla condanna di 21 nomadi per i roghi appiccati nei loro campi e in strada, dovrebbe essere un esempio anche per una città come quella di Milano. Nei campi rom e nelle aree occupate abusivamente nelle periferie del capoluogo lombardo, infatti in passato non sono mancati gli incendi di spazzatura e refurtiva. Nello specifico mi riferisco al campo nomadi di via Bonfadini, sia quello regolare sia quello non. Qui lo scorso anno, a settembre, nel giro di una settimana, due roghi di natura dolosa hanno interessato l’area. A bruciare rifiuti, pezzi di auto e refurtiva varia. Ad aprile di quest’anno, sempre lo stesso campo è stato distrutto dall’ennesimo incendio.

Anche da noi, come a Torino, deve essere contestata a coloro che, per smaltire cumuli di rifiuti, appiccano incendi, la violazione del codice del 2006 sui reati ambientali. Non bisogna di certo essere Sherlock Holmes per vedere le carcasse delle auto rubate date alle fiamme fuori dai capi abusivi e non. Non è possibile che ai cittadini milanesi venga chiesto, giustamente, di effettuare la raccolta differenziata, mentre le aree dove sostano le carovane o dove vivono i nomadi, come nel caso di via Pestagalli e di via Bonfadini, si trasformino in discariche a cielo aperto, dove di differenziato non c’è nulla e dove si smaltisce con i roghi.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it