VIA PADOVA, DE CORATO: CHIEDERO’ RELAZIONE SU SITUAZIONE IGIENICO SANITARIA AD ATS SU VENDITA CIBO P

https://drive.google.com/drive/folders/1B_AG3NWnlBsOYArX-RVdVlAJlCtaPHWM?usp=sharing

LINK FOTO DEGRADO E VENDITA CIBO VIALE PADOVA

Continuano le denunce dei residenti inerenti allo street food abusivo di Via Padova.

Ormai, in barba ad ogni legge, persone di origine straniera, per lo più sud americane, vendono abusivamente per la strada cibo cotto e chissà quanto d’altro ancora.

Specialmente nei primi metri della via i venditori abusivi di cibo appostati sui marciapiedi si contendono i clienti.

E’ grottesco! Si chiedono mille certificazioni per garantire la qualità del cibo venduto agli esercizi commerciali e poi chiunque può vendere “liberamente”, senza alcuna licenza, alimenti che chissà da dove arrivano per strada? Questa schiscetta etnica ormai impazza anche in altre vie come in Viale Papiniano, il Sabato in Piazza Argentina e in molti parchi della città.

A questo si aggiunge poi la situazione di degrado causata, principalmente, dal consumo di alcolici acquistati nei minimarket etnici della via. Molti di questi negozietti, infatti, vendono bottiglie di birra fresche, già pronte “all’uso”. Il risultato sono persone ubriache in giro per la strada a qualsiasi ora del giorno e della notte, che generano risse ,urinano e defecano indisturbate. A questo aspetto igienico-sanitario, va aggiunto quello legato alla sicurezza: una volta consumate queste bottiglie vengono o abbandonate per la strada, diventando poi possibili armi per sbandati, come dimostrano diversi episodi di cronaca nei quali l’arma era un coccio di bottiglia, o rotte per terra.

Alcuni dei pochi italiani rimasti nella via, esausti, si sono rivolti alla mia segreteria per denunciare quanto ormai accade da anni. Siamo passati, dopo la cura del centro sinistra, dalle feste multietniche di Majorino allo street food etnico abusivo.

Chiederò all’Ats una relazione sulla situazione igienico sanitaria legata alla vendita del cibo di strada da parte degli improvvisati chef abusivi . Il Comune, nel frattempo, viste le conseguenze del consumo d’alcool per la via, vieti la vendita di bottiglie di vetro ai minimarket e bar della zona, così da evitare che una volta finito il contenuto vengano lasciate per strada e a volte utilizzate impropriamente o spaccate a terra.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it