ATM, DE CORATO: BIGLIETTO AUMENTATO, DISAGI ASSICURATI. OGGI DOPPIO STOP DI M1 PER GUASTO E ALLARME.

Mentre il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, scrive mail ai milanesi per giustificare l’aumento del costo del biglietto Atm, i passeggeri della M1 vivono un’altra mattinata d’inferno. Prima, verso le 6.30, un guasto di natura elettrica a Pasteur, che ha causato del fumo nero alla stazione di Rovereto, ha bloccato la circolazione tra Villa San Giovanni e Palestro per un’ora e mezza. Poi, verso le 8.30 anche tra Sesto Marelli e Sesto FS su disposizione delle Autorità di Pubblica Sicurezza è stata sospesa la circolazione. In seguito al ritrovamento di un pacco abbandonato al capolinea è scattato l’allarme con conseguente messa in atto del piano di emergenza, rientrata circa venti minuti dopo. DA FINE MAGGIO A OGGI 16 TRA FURTI, MALFUNZIONAMENTI E AGGRESSIONI- Da fine maggio sono 16 gli episodi, tra aggressioni, furti e malfunzionamenti, che riguardano le linee della metropolitana di Milano. Il 26 e 27 maggio un uomo ha azionato per ben nove volte la leva per togliere la tensione alla linea bloccando le corse; il 28 un treno della M1 è rimasto per ben 30 minuti fermo tra Sesto Primo Maggio e Sesto Rondò per un problema al sistema di alimentazione; il primo weekend di giugno si è verificato prima un furto ai danni di un passeggero a Cadorna per mano di un romeno di 22 anni e poi una rapina ad una coppia sempre in metropolitana e sempre per mano di una rom di 18; Il 3 giugno è stata chiusa la fermata della metropolitana di Villa S. Giovanni, mentre il 7 una brusca frenata sulla M1 ha causato 6 feriti. Il 10 giugno sono state fermate due rom incinte in seguito ad un furto sulla M3 alla fermata Centrale; il 20 un marocchino di 29 anni ha rapinato una ragazza a bordo della M5 e il 21 alla fermata Duomo, dopo che marito e moglie iracheni sono stati sorpresi senza biglietto, la donna ha colpito con un pugno e morso gli agenti di Polizia intervenuti. Il 26 giugno, poi, una rotaia surriscaldatasi ha sprigionato fumo nella stazione di Bande Nere, costringendo Atm a sospendere le corse proprio nell’orario di punta. Il 5 luglio alla stazione di Lambrate è avvenuto un tentativo di stupro ai danni di una donna col figlio di 7 mesi nel passeggino; lo stesso giorno una 15enne è stata arrestata dopo un furto sulla M3 alla fermata Duomo; il 12 è avvenuto un altro furto per mano di due bosniache, una incinta e una 13enne; il 13 un dipendente di Atm è stato morso da un ubriaco che dormiva su un vagone della M2, perché “colpevole” di averlo svegliato chiedendogli di scendere; infine, oggi, due interruzioni della circolazione.

Non si poteva immaginare una mattinata “migliore” per accompagnare l’aumento del biglietto Atm a 2euro. Il centrosinistra in 8 anni di governo della città ha raddoppiato il costo dei titoli di viaggio, il centrodestra in 11 anni non lo ha mai toccato.

Il livello di sicurezza sia per quanto riguarda la criminalità, sia per quanto riguarda i numerosi malfunzionamenti, è allarmante. Nonostante ciò, il Comune ha aumentato le tariffe.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it