M2 CENTRALE, DE CORATO: BENE ARRESTO TRENTESIMA BORSEGGIATRICE BOSNIACA INCINTA DA INIZIO ANNO. QUES

“È forse cambiata la musica per le borseggiatrici croate, rom e bosniache incinte? Da inizio anno sono almeno 30 le ladre in gravidanza fermate in seguito ad un furto avvenuto il più delle volte sui vagoni e le banchine della metropolitana, ma anche in Stazione Centrale. Prima venivano al massimo rilasciate, grazie alla circolare della Procura di Milano del 12 dicembre 2016 in base alla quale “allo scopo di agevolare l’Operato delle Forze dell’Ordine incaricate di dare esecuzione agli Ordini di carcerazione per titolo definitivi emessi esclusivamente dalla Procura della Repubblica di Milano, gli stessi saranno sospesi” in tre casi, uno di questi quello in cui si tratti di “donna in stato di evidente gravidanza o con certificato medico attestante la gravidanza emesso nei 15 giorni antecedenti l’ordine di esecuzione”. Ultimamente, invece, vengono anche arrestate, nonostante le loro condizioni. Come ad esempio, ieri. Due bosniache di 18 e 13 anni sono state fermate in seguito al furto di un portafogli ad un turista sulla banchina della M2 alla fermata Centrale. La minorenne è stata subito riaffidata alla nonna, come se questo possa servire a tenerla lontana da altri episodi simili, mentre la più grande, nonostante fosse incinta è stata arrestata. Probabilmente, finalmente, la Questura non segue più la circolare, troppo spesso usata come scusa per compiere furti impunemente. Ora speriamo che il Gip non la scarceri. È giusto che chi commette un reato ne paghi le conseguenze.”

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it