ISLAM, DE CORATO: ISLAMICI VENDONO E COMPRANO DONNE COME FOSSERO SOPRAMMOBILI, MA SONO TRUFFE. LO FA

Dopo le spose bambine e i matrimoni combinati, ora siamo all’acquisto di mogli per avere la cittadinanza.

Alla fine si è rivelata una truffa tra egiziani, ma quello che stupisce è l’aspetto culturale della vicenda.

Per lo straniero truffato da due suoi connazionali l’acquisto di una donna era un qualcosa di normale. Un semplice mezzo per ottenere la cittadinanza italiana o il permesso di soggiorno, in modo da regolarizzare la sua posizione a Milano. Vendere e comprare mogli come se le donne fossero oggetti di proprietà degli uomini. Questo è il punto della vicenda, quello su cui dobbiamo fermarci a riflettere.

Non sorprenderebbe se le femministe e le consigliere comunali e regionali di centro sinistra, sempre pronte a sezionare ogni comportamento per trovarne qualcuno discriminatorio, oggi non dicessero nemmeno una parola su questa vergognosa vicenda.

Ancora una volta è chiaro che la Sharia islamica fatichi ad integrarsi nella nostra società. è assurdo anche solo pensare che nel capoluogo della nostra regione si pensi possibile la vendita di mogli egiziane per ottenere la cittadinanza. Quanti dei clandestini musulmani presenti a Milano e in Lombardia sono pronti a ricorrere all’acquisto di una moglie per regolarizzare la loro posizione?

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it