SICUREZZA, DE CORATO: E ADESSO CHE FARA' SALA VISTO CHE A MAJORINO E AL CSX NON VANNO BENE NEMME

Come al termine di uno spettacolo pirotecnico, l'assessore alle Politiche sociali del comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, spara i tre colpi finali, le sue ultime perle di saggezza. Oggi siamo a parlare di ipotetici "Daspo su base etnica". Meno male che non li ha chiamati "leggi razziali", cosa che non è escluso possa accadere nelle prossime ore da parte di alcuni suoi colleghi. Secondo lui, davvero, chi applica i Daspo lo fa su base etnica e non, indipendentemente dal destinatario, per garantire sicurezza ai propri cittadini?

Nel suo inciso di Facebook stigmatizza che le esperienze positive dei Nomadi non vengono mai riprese dai media, senza però, malgrado il suo ruolo di assessore alle politiche sociali del Comune, citarne qualcuna. E’ incontrovertibile: per 8 anni i nomadi, grazie al suo assessorato, sono stati coccolati e portati sul palmo di una mano.

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sabato ha dichiarato: “ci sono 3 mila nomadi, io non è che sono contrario alla chiusura dei campi ma chiuderli vuol dire che rimarranno ancora più in giro……. È un discorso profondo, che spesso viene svilito. Adesso la riflessione che stiamo facendo, è capire se c’è la possibilità di lavorare bene con un daspo…”. Una posizione, quella del primo cittadino, che arriva dopo ben tre anni dalla sua elezione, nei quali ha continuato a sostenere che non ci fosse un "problema nomadi" in Città. Cosa farà adesso che al centrosinistra e al suo fedele assessore non vanno bene nemmeno i Daspo di Minniti? Forse oggi si sente più libero con Majorino pronto ad imbarcarsi per Bruxelles?

I Daspo, quando verranno applicati, c’è da giurarci che verranno destinati a Nomadi ed extracomunitari non per una questione di pelle ed etnia, ma per fatti contingenti. A Milano le piazze dello spaccio sono in mano alla criminalità straniera, i furti nei mezzi pubblici e nelle stazioni avvengono per mano di bande di nomadi e non sono io a dirlo, ma le cronache giudiziarie e gli stessi dati dei tribunali. Ora i Milanesi attendono che dalle parole si passi ai fatti, sono già passati 3 giorni.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it