MILANO, DE CORATO: MENTRE SALA A ROGOREDO PASSEGGIA TRA MUSICA, MUSICANTI E PISTA MOUNTAIN BIKE, IL

Mente Sala e la sua Giunta passeggiano a Rogoredo tra musica e musicanti, convinti di poter risolvere il grave problema legato allo spaccio con concerti e piste di mountain bike, il bosco della droga continua ad essere frequentato da spacciatori e tossicodipendenti. Proprio questa notte tra siringhe e persone assuefatte è nato un bambino. Figlio di una tossicodipendente che frequentava l’area nonostante fosse in gravidanza. Fortunatamente un connazionale della donna, un’ucraina 28enne, ha allertato i soccorsi e sia lei, sia il piccolo, sono stati trasportati in ospedale. Il boschetto della droga, diventato anche sala parto per tossicodipendenti. La situazione è davvero grave e quanto accaduto stanotte mette la pelle d’oca. Un bimbo venuto al mondo fra le sterpaglie e gli avanzi di chi dipende dalle sostanze stupefacenti. Ma davvero l’Amministrazione continua a chiudere gli occhi inventandosi iniziative che da sole non bastano e che devono arrivare solo dopo misure serie come la videosorveglianza, per contrastare lo spaccio? La situazione è emergenziale. In quel bosco si continua a vendere la droga, in quel bosco continuano a perdersi vite anche di ragazzi giovani. In quel bosco si nasce, ma si muore anche. È ora di fare qualcosa di concreto, non può continuare ad essere il covo della droga. Il Comune di Milano, dovrebbe prendere spunto da quanto fatto in passato dal centro destra per mettere la parola fine una volta per tutte a questo scempio. Il Parco delle Cave, il più grande parco urbano d’Italia, 1.350.000 m² tolti dalle mani di spacciatori e tossicodipendenti grazie al posizionamento di un sistema di videosorveglianza e della control room, torretta all’interno della quale ci sono schermi attraverso i quali è possibile, appunto, controllare quanto accade all’interno dell’area verde. Mentre all’ingresso, in via Bianca Milesi, è stata aperta in una ex scuola una stazione dei Carabinieri, così da garantire un maggiore presidio e controllo della zona. Il Parco delle Basiliche, 40 700 m², è stato recintato, con ingressi via Molino delle Armi, piazza della Vetra, via Vetere, via Santa Croce, e videosorvegliato. Anche Parco Sempione, 386 000 m², e Parco Alessandrini, 66.500 m², che si trova nello stesso municipio di quello di Rogoredo, ovvero il 4, sono stati recintati e videosorvegliati.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it