HEMP FEST, DE CORATO “STRISCIONI E GONFALONI ESPOSTI ANCORA LI' NONOSTANTE DICHIARAZIONI DEL SIN

Oramai tutti, destra, sinistra, maggioranza e opposizione, parlano dell’Hemp Fest che avrà inizio il 3 maggio a Milano.

Non è il primo anno che questa iniziativa si svolge e non è nemmeno la prima volta che segnalo l'evento. Forse però questa è la prima volta che gli organizzatori mettono in campo una pubblicità che incita all’uso della Marijuana e ne sminuisce gli effetti nocivi.

Presenterò un esposto alla Procura della Repubblica di Milano contro gli organizzatori della manifestazione perché quell’oltraggiosa pubblicità va contro il Decreto del Presidente della Repubblica del 9 ottobre 1990, n. 309, recante: "Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope".

Nello specifico all'Articolo 84, dove si vieta la propaganda pubblicitaria di sostanze stupefacenti. Pubblicità, che anche se vietata, viene effettuata in modo indiretto. Inoltre contravviene anche all’articolo 82: chiunque pubblicamente istiga all'uso illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope, ovvero svolge, anche in privato, attivita' di proselitismo per tale uso delle predette sostanze, ovvero induce una persona all'uso medesimo, e' punito con la reclusione da uno a sei anni e con la multa.

Milano è una città che sta pagando a caro prezzo il fenomeno delle droghe e ospitare una manifestazione del genere era ed è del tutto inopportuno e oltraggioso per tutte quelle persone e quelle famiglie che stanno lottando contro, la propria o di un famigliare, dipendenza delle sostanze stupefacenti.

Da quando è stata approvata la sciagurata legge 242/2016, le nostre città sono invase da negozi di vendita cannabis light con pubblicità subdole, che hanno una unica intenzione, spingere i giovani all’uso della marijuana. Quanto poi detto ieri dal Ministro Salvini, ovvero che durante i controlli in un caso su due, questi negozi si rivelano centri dello spaccio, deve far riflettere.

Oggi devo tristemente constatare che le varie esternazioni, comprese quelle di Sala contro ai manifesti, contrarie alla festa della Marijuana, preceduta nei giorni scorsi da simile iniziativa del centro sociale Leoncavallo, non hanno portato a nessun risultato: striscioni e gonfaloni sono ancora tutti in bella mostra, persino davanti ad una scuola d’infanzia e il 3 maggio inizierà la manifestazione.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it