VIA BONFADINI, DE CORATO: 4 INCENDI IN UN ANNO AL CAMPO NOMADI, ENNESIMO  RISULTATO POLITICHE BUONIS

Era il 22 febbraio dello scorso anno, quando una roulotte del campo nomadi di via Bonfadini prese fuoco mettendo in allarme i residenti della zona circostante per la grande nube nera che si alzò in cielo.

Questa notte, fatto più grave di allora, è andata alle fiamme gran parte del campo. Nessun ferito, ma sicuramente, ancora una volta, i residenti non hanno dormito sonni tranquilli. Ormai lo sanno tutti che nella quasi totalità dei campi nomadi, regolari e non, ci sono, o all’interno o appena fuori, discariche abusive a cielo aperto, composte non solo da rifiuti, ma anche da refurtiva. Pezzi di auto, di bicilette, smontate e bruciate. Si tratta di veri e propri fortini della malavita.

ALTRI EPISODI ILLEGALITÀ IN VIA BONFADINI- Nell’ultimo anno, tra l’incendio della roulotte del 22 febbraio e quello di oggi, si sono verificati altri episodi, quattro incendi, che hanno interessato la zona dei due campi, quello regolare e quello non, di via Bonfadini. Nel marzo 2018, i carabinieri di Milano avevano scoperto all’interno dei bagno comuni del campo pistole, caricatori e munizioni, in un container una mini serra con cinque piantine di marijuana e tutto intorno un tappeto di pezzi e targhe di auto, poi risultate rubate. Nella serata del 18 settembre 2018 un incendio, molto probabilmente di origine dolosa, ha colpito cumuli d’immondizia all’interno del campo, destando non poca preoccupazione fra i residenti della zona circostante e, una settimana dopo, la notte tra il 26 e 27 settembre, alle spalle del campo, è andata a fuoco una discarica nella quale c’erano anche auto e bici rubate. Infine, il 4 ottobre 2018 nell’operazione “the final cut” il campo venne individuato come base delle attività predatorie di agguerriti gruppi dell'est Europa, dediti in prevalenza ai furti in abitazione. La situazione è grave. Questo è il risultato della politica buonista portata avanti dal Comune, che propone come soluzione al degrado della zona, tra le altre cose, laboratori di street art e tè con gruppi ristretti di donne. Ormai questa è una zona franca per la criminalità. L’unica soluzione, come ripeto da tempo, è lo sgombero e lo smantellamento dei due campi.

“L’incapacità dell’attuale Giunta che “governa” Milano di gestire i nomadi, - afferma Francesco Rocca, presidente della Commissione Sicurezza e Verde del Municipio 4- il “lasciar fare” e il “lasciar passare”, hanno sicuramente contribuito all’aumento di situazioni abusive, come la baraccopoli e discarica di via Bonfadini”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it