IMMIGRAZIONE, DE CORATO:  MAJORINO ORA VUOLE SPENDERE SOLDI PUBBLICI PER SOSTENERE 103 CLANDESTINI.

Nel palinsesto delle iniziative pro immigrazione di Milano ci mancava giusto un convegno che raccogliesse tutta l’intellighenzia di Sinistra, compresi gli amministratori di alcune città come Bergamo-Milano –Parma, per sentirci proporre una legge sull'immigrazione che superi la Bossi-Fini per una gestione del fenomeno securitaria ed emergenziale. Per il centro sinistra ormai è diventato un chiodo fisso: pic-nic, marce, petizioni, proposte di legge e tutto quello che serve per lanciare il messaggio "venite sempre più numerosi!". C’è da chiedersi dove abbiano vissuto lor signori negli ultimi 5 anni! In Lombardia ci sono 112 mila clandestini ,la nostra Regione è quella che ha accolto la maggior parte dei migranti sbarcati in Italia, circa il 14% a livello Nazionale . Ma questo non gli basta. Oggi addirittura l’assessore Majorino ha annunciato che sta studiando uno strumento di sostegno che eviti che 103 immigrati non registrati all’anagrafe, a seguito di quanto previsto nel Decreto Sicurezza, vadano per strada. Mi domando: ma i soldi con i quali li sosterrà, sono quelli pubblici? La legge vieta la loro iscrizione anagrafica per un semplice motivo: vanno rimpatriati in quanto irregolari. Invece Palazzo Marino cerca in tutti i modi di favorirli. 5 miliardi di euro sono stati spesi nel 2018 in Italia per l’accoglienza, una media di 35 euro giornalieri ad extracomunitario potenzialmente irregolare. Dietro il buonismo di Associazioni Sindaci Assessori vedo solo la paura che il business finisca. Al 31 marzo 2018 nel nostro paese le domande di asilo presentate erano 23.024 , assegnato lo status di rifugiato a 1.462 cioé il 6,3% del totale, mentre negata qualsiasi forma di protezione a 14.148 immigrati, cioè il 61,4%, concessa, invece, la protezione umanitaria a 6.397 cioè il 27,8%. Davvero la sinistra ha creduto che l’economia del paese si risolvesse con i miliardi dati alle cooperative per assistere i richiedenti asilo? La manifestazione di questa mattina a Palazzo Marino invece di intitolarsi "Ero Straniero" doveva più coerentemente intitolarsi "Ero Richiedente asilo invece sono un immigrato irregolare" perché alla fine questo dicono i dati dei richiedenti.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it