CARATE B., SICUREZZA, DE CORATO: “RAPIMENTO E AGGRESSIONE OPERATORE IN CENTRO ACCOGLIENZA. ECCO LE R

Ecco servito il modello di integrazione “giustizia fai da te”. Sembra proprio questo il sistema usato dai 4 extracomunitari, 3 nigeriani e un gambiano, ospitati nel centro di accoglienza di Carate Brianza. Secondo le notizie i quattro, armati di coltello, avrebbero malmenato e tenuto in ostaggio un operatore pakistano della cooperativa che gestisce la struttura di accoglienza, colpevole, a loro dire, di non avergli dato i “pocket money” del mese di dicembre. Al fatto delittuoso hanno assistito tutti gli altri ospiti che in pieno stile cinematografico avrebbero fatto cerchio per non far fuggire l’aggredito. Come se tutto ciò non fosse abbastanza, dopo l’arresto degli aggressori, una decina di ospiti del centro hanno protestato vivacemente davanti alla caserma dei carabinieri.

Le nostre Province, grazie alle politiche di popolamento migratorio irregolare, è sparsa di questi pseudo centri, nei quali vivono ragazzotti sempre armati di coltello e dalla rissa facile. Queste sono le risorse che tutela il centro sinistra.

Questa situazione andrà sempre più peggiorando se non si inizia una seria politica di espulsioni. Gli arrivi sono stati bloccati, ora, però, dobbiamo concentrarci su come rispedire al loro paese i 112mila clandestini presenti in Lombardia.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it