SICUREZZA, DE CORATO: IN VIA DE ANDRE'  ALTRI DUE TOPI D’APPARTAMENTO GEORGIANI ARRESTATI. A MIL

Erano circa le 4.40 di questa notte quando i la polizia di stato è intervenuta in via via Fabrizio de André, zona Chiesa Rossa, in seguito alla segnalazione di una signora residente in un palazzo, al quinto piano del quale era in corso un furto. Non riuscendo a scassinare la cassaforte hanno ripulito l’appartamento da orologi e gioielli. Arrivata la polizia hanno provato a fuggire, ma due di loro, due georgiani di 25 e 37 anni, sono stati arrestati con l'accusa di furto in abitazione, mentre il loro complice è riuscito a far perdere le proprie tracce. Questo episodio rientra in quella che oramai è la “normalità” delle cose. Si sa e molti episodi di cronaca locale lo confermano: molti i georgiani, insieme a molti rom, sono specializzati nei furti in abitazione, allo stesso modo in cui tanti nordafricani lo sono nello spaccio. Giusto per fare qualche esempio, un altro episodio che ha visto coinvolti quattro georgiani è quello avvenuto il 22 novembre 2018, meno di due mesi fa, quando la Polizia di Milano insospettita dal quartetto che usciva con un borsone da un condominio in piazzale Loreto ha seguito i sospettati fino a Cremona dove li ha perquisiti trovando nel borsone numerosi cappi d’abbigliamento rubati e nelle loro auto altri gioielli, vestiti e denaro, tutti oggetti rubati in un appartamento, la cui proprietaria aveva appena sporto denuncia. In manette, anche quella volta, sono finiti in manette per furto in abitazione quattro georgiani. Mentre lo scorso maggio anche il Sindaco di Milano è stato vittima di una banda di tre rom che hanno rubato nella sua abitazione.

A MILANO DA GENNAIO A GIUGNO 2018 3.085 FURTI IN ABITAZIONE E 3.301 IN ESERCIZI COMMERCIALI - I dati Istat confermano Milano, con 10.908 delitti ogni 100 mila abitanti, la città con più reati d'Italia, anche di Napoli e Palermo. Secondo i dati del Ministero dell'Interno riguardanti il numero di delitti commessi, a Milano, nel primo semestre dello scorso anno, sono stati compiuti 3.085 furti in abitazione e 3.301 in esercizi commerciali. Secondo i dati Orim e Polis Lombardia, che conta 1.153.800 stranieri residenti sul territorio regionale, e 459.109 a Milano e provincia, al primo gennaio 2018, nel 2016 il tasso di delittuosità degli italiani risultava essere pari all’8,2 per mille, mentre quello degli stranieri 5,6 volte superiore, ovvero del 45,8 per mille. Secondo questi dati, gli stranieri hanno “contribuito” nei furti in esercizi commerciali ( in rapporto 6 a 1) e nei furti e nelle rapine in abitazione (5 a 1).

SITUAZIONE FUORI CONTROLLO. CERTEZZA PENA E RIMPATRI-Ormai la situazione è fuori controllo. In tanti casi si tratta di persone con precedenti, appunto, specializzate in questo tipo di reati, mentre per quanto riguarda i georgiani, molti di quelli finiti in manette con l’accusa di furto in appartamento è clandestina. È chiaro ancora una volta che serve la certezza della pena e nel caso di pregiudicati o irregolari serve anche il rimpatrio. Non è possibile né che queste persone vengano in Italia sentendosi libere di delinquere perché tanto sanno che non dovranno mai passare più di qualche ora o giorno in carcere prima di tornare libere di compiere reati, né che i milanesi e i lombardi debbano tollerare delinquenti simili.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it