PORTA GENOVA, DE CORATO A SALA: CLOCHARD HANNO PAURA DEI CENTRI DI ACCOGLIENZA DEL COMUNE, VERE ZONE

A poche ore di distanza dal decesso dell’ennesimo clochard in Porta Genova, Sala fa un appello per invitare i senzatetto a trascorrere la notte nei dormitori comunali, accettando il ricovero, e sostiene che “non è che queste povere persone stanno in giro perché non c'è posto nei centri, ma a volte è una loro scelta". Si faccia delle domande sul perché preferiscono dormire all'addiaccio e restare al freddo e al gelo piuttosto che all’interno delle strutture comunali. Forse per paura di essere aggrediti e derubati durante il soggiorno dagli altri ospiti, delinquenti, spacciatori e sbandati, che trovano rifugio nei centri di accoglienza comunali? Brutto a dirsi, ma piuttosto che addentrarsi in zone franche per la microcriminalità, dove mancano i controlli, queste persone preferiscono patire il freddo e rischiare la vita per strada. Ma tanto il Comune ha la coscienza a posto perché ai clochard, come ha tenuto a precisare in occasione del ritrovamento di un senzatetto morto all’interno di un’auto in zona Stadera, lo scorso 13 dicembre, il riparo nei centri comunali viene offerto. Si cominciassero a fare gli adeguati controlli all’interno delle strutture ripristinando la sicurezza. Nel frattempo Sala faccia un giro nei centri in tarda sera o di notte. Così capirà perché queste “povere persone” fanno la scelta di rimanere per strada.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it