PIAZZA FONTANA, DE CORATO: OGGI IN VIA CHERUBINI-PAGANO HO DEPOSTO MAZZO DI FIORI DOVE UN COMMANDO D

Oggi, come è ormai cattiva usanza dal 1973, invece di ricordare i 17 morti di Piazza Fontana, assisteremo alla parata dei centri sociali che infangheranno la memoria del Commissario Luigi Calabresi accusato, a suo tempo dai radical chic e dalla sinistra estrema, di aver causato la morte dell’anarchico Pinelli, per poi essere assolto dall’accusa dal giudice Geraldo D’Ambrosio diventato poi senatore del PD. Questa mattina mi sono recato a depositare un mazzo di fiori al monumento in via di Via Cherubini, luogo dove il Commissario fu ucciso il 17 maggio del 1972. Ancora oggi per qualcuno la vicenda non sembra chiusa, basta leggere sul sito internet del centro sociale il Cantiere, dove viene annunciata la manifestazione odierna in ricordo della Strage di Piazza Fontana, che Pinelli “morì, lanciato da una finestra della questura di Milano”. Accusa politica infondata che, come la storia ha raccontato, portò alla sentenza di morte per il povero commissario Calabresi. Oggi in quella Piazza in ricordo di Pinelli esistono due lapidi: una istituzionale e una abusiva. Quella legale da me posizionata come Vice-Sindaco e al tempo rappresentante della città e un’altra collocata abusivamente durante un corteo, invece, da imprecisati studenti e democratici milanesi. E’ oltraggioso che alla manifestazione in ricordo delle vittime di Piazza Fontana nessuno che non la pensi come i centri sociali possa partecipare. Chi ci ha provato è dovuto scappare con la scorta delle forze dell’ordine. Moratti, Podestà, Maroni e oggi probabilmente il Presidente della Camera Fico, sono stati riempiti di insulti e fischi. Oggi per l’ennesima volta si lascia la gestione della ricorrenza sostanzialmente ai centri sociali, tutto si svolgerà in un clima surreale e il ricordo dei poveri innocenti morti quel 12 dicembre del 1969 sarà secondario. Ancora una volta, infatti, assisteremo alla parata di chi vorrebbe riportarci negli anni bui della contestazione studentesca. Oggi alle 16,37 la mia memoria andrà a quel maledetto pomeriggio. Tutti quelli della mia generazione si ricordano esattamente dove fossero quel giorno, un ricordo cristallizzato nella memoria come quelle cose impossibili da cancellare.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it