COMO, DE CORATO: ARRESTI PERCHE' SITUAZIONE FUORI CONTROLLO  GLI IRREGOLARI IN LOMBARDIA SONO  A

Grazie alle indagini e all’ottimo lavoro svolto dalla Polizia di Stato di Como è stato scoperto un sodalizio criminale dedito al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina verso paesi del centro e nord Europa, in particolare verso la Germania. Due stranieri, un magrebino e un centrafricano, sono stati arrestati, altri due uomini sono ricercati. Secondo gli investigatori il gruppo faceva arrivare a Milano gli stranieri, facendo pagare ciascuno tra i 150 e i 300 euro, che venivano accompagnati nelle stazioni di Gallarate, Verona e Novara, dove, in tarda sera o a notte fonda, venivano fatti salire a bordo di treni merci o container. Solo pochi giorni fa, il 28 novembre, erano state eseguite dieci ordinanze di custodia cautelare in carcere e numerose perquisizioni sia in Lombardia sia in Emilia Romagna, in seguito a delle indagini che hanno portato allo smantellamento di una pericolosa organizzazione criminale, composta da egiziani, tunisini e pakistani, dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e al riciclaggio dei proventi derivanti dall’attività illecita.

REGOLARI E CLANDESTINI IN AUMENTO IN LOMBARDIA- Secondo quanto riportato nella nota statistica semestrale di Orim e Polis Lombardia, durante il 2017 la popolazione straniera residente in Lombardia è aumentata di poco più di 14mila unità (+1,3%), assestandosi al primo gennaio 2018 a una numerosità complessiva di 1.153.835 unità. Bisogna considerare però, che sempre nel corso dello stesso anno, ci sono state 42mila acquisizioni di cittadinanza italiana, con il conseguente passaggio di altrettanti soggetti da “cittadini stranieri” al 1° gennaio 2017 a “cittadini italiani” nella stessa data dell’anno corrente. Se queste acquisizioni non ci fossero state l’aumento della popolazione straniera nella regione sarebbe stato prossimo a ben 57mila unità, invece che a poco più di 14mila. Ad essere in aumento in Lombardia, però, non sono solo gli stranieri regolari, ma anche quelli irregolari. Tra il 1° luglio 2017 e la stessa data nel 2018 i clandestini nella nostra regione sono aumentati di circa 12mila unità, raggiungendo così i 112mila irregolari, l’11,6% in più rispetto al 2017.

REGOLARI E CLANDESTINI AFRICANI- Nello specifico, i regolari e i clandestini provenienti dall’Africa sono 17.040 a Milano e provincia e 86.293 in tutta la Lombardia. I regolari nel capoluogo lombardo e in tutta la regione, invece, sono rispettivamente, 95.575 e 265.471. Chissà fra questi quanti altri potenziali, come quelli arrestati oggi, delinquenti si nascondono.

Quando in una regione arrivano così tanti stranieri, molti dei quali irregolarmente, è difficile tenere sotto controllo la situazione e Milano e la Lombardia, come dimostrato anche da questo ennesimo episodio, diventano terra di conquista per queste persone. Molte di loro pensano infatti di poter venire a delinquere sul nostro territorio, consapevoli del fatto che, anche se sorprese a delinquere e arrestate, nel giro di poche ore sarebbero di nuovo libere di continuare a compiere reati. Ancora una volta ribadisco che è fondamentale la certezza della pena e, nel caso di clandestini, dopo avergli fatto scontare la pena, vengano espulsi.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it