PIAZZA DELLA SCALA, DE CORATO: CENTRI SOCIALI PATETICI E RIDICOLI! DOMANI, ANCORA UNA VOLTA, ABBAIER

“Tutti in piazza della Scala contro la casta degli imprenditori della paura”. Questo lo slogan con il quale il Centro sociale Cantiere ha invitato i milanesi a partecipare a “Lega Ladrona, Milano non perdona. Que se vayan todos!”. La protesta organizzata dal centro sociale è prevista per le 16 di domani pomeriggio, venerdì 7 dicembre, lo stesso giorno della prima della Scala. Dalle grigliate di ferragosto passiamo alle manifestazioni contro l’attuale governo. Anche questa volta, quasi sicuramente, il tutto avrà luogo senza alcun intralcio da parte delle Istituzioni. Ormai si sa, a Milano i centri sociali possono fare indisturbati tutto quello che vogliono: dagli aperitivi ai concerti organizzati negli stabili occupati o nelle piazze nelle calde serate estive, alle occupazioni stesse, arrecando non poco disturbo e disagio alla cittadinanza.

OCCUPAZIONI DEI CENTRI SOCIALI A MILANO-Giusto per rinfrescare la memoria alle Istituzioni: l’elenco dei luoghi occupati abusivamente dagli anarchici ai centri sociali è lungo. Dal Circolo Anarchico Ponte della Ghisolfa in Viale Monza al CSA Vittoria di Corso Lodi. Dalla Panetteria Okkupata in Via Conte Rosso 20 al Circolo dei Malfattori in Via Torricelli 19 e alla Cascina Autogestita Torchiera nel P.le Cimitero Maggiore. Poi c’è il COX 18 in Via Conchetta 18, il Leoncavallo in Via Watteau 84, il Cantiere in Via Monte Rosa 84 e l’Associazione Culturale Micene in Via Micene. All’elenco si aggiungono anche lo Spazio Mutuo Soccorso in Via Newton, il Cantiere in Piazza Stuparich 18, la Latteria Occupata in Via Watt, il Macao di Viale Molise, gli Anarchici di Via Cozzi, Adrenaline in Viale Gorizia 28, Ciurma del Nautilus in Via Erodoto 16, i Gruppi Punkabestia, anarchici no tav di Via Gola, Ri-Make in Via Omero a Bruzzano, Aldo Dice in Via Stephenson, I Pirati in Via Cozzi e gli Extracomunitari in Via Zama.

SALA, MAGISTRATURA E PREFETTURA CONCENTRATE SU SALUTI ROMANI NON VEDONO CENTRI SOCIALI-Davvero troppi luoghi lasciati in mano agli abusivi dei centri sociali. Nonostante ciò, questi, nell'indifferenza del Comune, continuano ad occupare abusivamente e ad organizzare manifestazioni ed eventi, che, ogni volta, fanno venire da chiedersi se abbiano i permessi e le autorizzazioni e chi glieli abbia dati. Mentre, dunque, per domani è prevista una manifestazione simile , durante la quale abbaieranno alla luna, sotto la finestra di Sala, lui, la Magistratura e la Prefettura si preoccupano solo di impedire i saluti romani nel giorno della commemorazione dei defunti e continuano a non vedere, o a fingere di non vedere, tutto ciò che riguarda, invece, i centri sociali.

Lo dichiara Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e Assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it