ISTAT, MIGRANTI, DE CORATO: CONFERMATI DATI ORIM-POLIS 1.153.835 STRANIERI RESIDENTI IN LOMBARDIA, I

ISTAT, MIGRANTI, DE CORATO: CONFERMATI DATI ORIM-POLIS 1.153.835 STRANIERI RESIDENTI IN LOMBARDIA, IN MAGGIORANZA EXTRACOMUNITARI. A MILANO E PROVINCIA IL PIU’ ALTO NUMERO DI QUELLI PRESENTI IN ITALIA, IL 12% . QUESTI SONO IL RISULTATO DELLA POLITICA MIGRATORIA DEL CSX.

L'Istat riconferma i dati contenuti nella nota statistica semestrale redatta da Orim e PolisLombardia secondo i quali nella nostra regione la maggior parte degli stranieri residenti, 1.153.835 in totale, proviene da Paesi non comunitari. Tolta infatti la Romania, con 172.045 rumeni, che si colloca al primo posto tra i Paesi d’origine, le seguenti 19 posizioni sono occupate da stati non appartenenti all’unione europea. Marocco, con 93.763 marocchini, Albania, con 92.565 albanesi, Egitto, con 80.939 egiziani, la Cina, con 66.618 cinesi, seguita poi da Filippine, Ucraina, India, Perù, Pakistan, Ecuador, Senegal, Sri Lanka, Moldavia, Bangladesh, Tunisia, Nigeria, Brasile, El Salvador e Ghana. Non sorprende che anche a Milano e provincia, seconda solo a Roma per numero di stranieri residenti, ovvero 459.109, rispecchi la situazione regionale per quanto riguarda i Paesi di provenienza. Nel capoluogo lombardo e nell'intera provincia infatti vive il 12% degli stranieri non comunitari presenti in Italia. Dunque la Lombardia e Milano, oltre ad essere rispettivamente al primo e secondo posto per numero di stranieri residenti sul proprio territorio, sono anche la regione e la città con il più alto numero di persone provenienti da Paesi non comunitari. A questi dati vanno aggiunti quelli dei numerosi migranti irregolari e clandestini che, proprio perché tali, sono impossibili da quantificare esattamente, ma che si stima a metà del 2018 siano circa 112 mila nell'intera regione. Tutto ciò grazie alle politiche migratorie portate avanti dai comuni del centro sinistra che, invece di occuparsi e privilegiare i 5milioni e mezzo di italiani, hanno accolto sregolatamente, gravando sulle spalle di questi ultimi, numerosi migranti. A pagarne le conseguenze sono infatti i cittadini lombardi e la loro sicurezza. Altro dato contenuto nella nota che dovrebbe far riflettere è infatti quello che riguarda la delittuosità. Rapportando i crimini commessi da italiani e da stranieri con le loro rispettive popolazioni il tasso di delittuosità di questi ultimi è 5,6 volte superiore rispetto a quello dei primi. Ormai Milano e la Lombardia sono saturi e i cittadini esausti. Lo dichiara Riccardo De Corato, ex vice Sindaco di Milano e Assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it