SICUREZZA, CASSANO D’ADDA, DE CORATO: NUOVO ARRESTO DI MAROCCHINO CHE GIRAVA CON COLTELLO SERRAMANIC

L’otto novembre a Cassano D’Adda è finito in manette un marocchino di 29 anni senza fissa dimora che, nonostante avesse l’obbligo di firma, lo violava, girando con un coltello a serramanico. L’uomo, che era stato arrestato in precedenza per aver rubato il registratore di cassa di una panetteria di Cassano lo scorso 29 novembre, era dunque tornato immediatamente libero di delinquere. Non è possibile che persone che vengono arrestate per aver commesso un reato non rimangano in carcere, ma nel giro di poche ore o giorni siano di nuovo libere. Serve la certezza della pena. Altrimenti i delinquenti andranno avanti a commettere crimini consapevoli del fatto che non gli potrà mai succedere nulla, se non, al massimo, qualche giorno dietro alle sbarre. Non solo ne va della sicurezza dei cittadini onesti, ma anche degli sforzi delle forze dell'ordine che quotidianamente svolgono un ottimo lavoro di contrasto alla criminalità, fermando e arrestando i delinquenti. Dopo questo ed altri episodi simili, è evidente che sia necessario rivedere le misure alternative alla detenzione.

Lo dichiara Riccardo De Corato, ex Vice Sindaco di Milano e Assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it