SONDRIO , DE CORATO: IMMIGRATI ESPLULSI PREGIUDICATI TORNANO IN ITALIA SENZA ALCUN CONTROLLO SERVONO

A Sondrio è stato arrestato dalla polizia un marocchino pluripregiudicato con precedenti, che, nonostante una procedura di espulsione dal Paese risalente al 2014, dopo aver continuato la sua carriere criminale in Svizzera, è tornato in Italia. Ora sembrerebbe essere stato espulso, nuovamente, dopo un processo in direttissima. Innanzitutto va sottolineato che le forze dell’ordine sono riuscite a risalire a lui grazie alla segnalazione della nipote che è stata minacciata con un coltello dall’uomo, perché altrimenti chi si sarebbe accorto del suo ritorno illegale nel nostro territorio? Dopo di che è sicuramente il caso di ragionare sulle espulsioni così fatte. Chi viene espulso deve essere preso e riaccompagnato nel Paese di origine. Non è possibile che continui a delinquere per anni negli stati limitrofi per poi tornare indisturbato quando più preferisce nello Stato dal quale è stato espulso. A cosa servono le espulsioni, se nessuno controlla che gli allontanati non rientrino in Italia a, come in questo caso, minacciare o a continuare a compiere reati? Questa questione andrebbe presa in esame, soprattutto per le regioni confinanti con altri stati, come la nostra, dove è, evidentemente, semplice per immigrati espulsi fare avanti e indietro senza alcun problema. Cercheremo di porre questo problema in sede di conferenza Stato- Regioni, per cercare di tutelare la sicurezza dei cittadini lombardi e per evitare che episodi come questo, sicuramente non l’unico, si ripetano.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it