SICUREZZA, DE CORATO: IN LOMBARDIA ANCORA RUMENO ARRESTATO PER VIOLENZA SESSUALE E ANCHE A VARESE AL

Arrestato a Corsico, nel milanese, un uomo rumeno di trentanove anni, che ha adescato una donna con un finto annuncio di lavoro e poi, una volta arrivata a casa sua, l'ha picchiata e violentata. Anche a Varese una 16 è stata stuprata. È il terzo caso, nel giro di tre mesi, in cui una donna è vittima di violenze fisiche e sessuali da parte di rumeni. Il 17 settembre, infatti, è finito in manette per tentato omicidio dopo aver lanciato, due mesi fa, dalla finestra lasciandola agonizzante in strada una prostituta cinese che aveva cercato di resistergli quando lui ha tentato di rubarle i suoi guadagni, il rapinatore seriale di escort cinesi, anche lui rumeno, di 33 anni con molti precedenti per rapina e violenza sessuale. Il 20 luglio, invece un 34enne rumeno, evaso dagli arresti domiciliari, è stato arrestato dai Carabinieri di Piacenza a Milano, in zona viale Forlani, con l’accusa di aver stuprato una barista cinese a Piacenza la notte tra il 18 e 19 luglio. Anche il 6 agosto, intorno alle 23 in piazzale Corvetto, un 32enne rumeno ha tentato di violentare una 25enne che fortunatamente è riuscita a divincolarsi e scappare. L’uomo, anche se rintracciato dalle forze dell’ordine è solo stato denunciato, quindi ancora libero di girare. La Romania è il primo paese di provenienza degli stranieri residenti in Lombardia al 1 gennaio 2018. Secondo i dati contenuti nella nota statistica semestrale dell’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità (Orim) redatto da Polis Lombardia sono infatti 172.045 i rumeni presenti nella nostra regione. Sempre secondo questi dati, nel 2016 nel territorio lombardo il rapporto tra stranieri ed italiani nelle violenze sessuali è, a parità di sesso ed età, di quasi quattro a uno. Ormai gli stupri sono all’ordine del giorno nella Milano dell'accoglienza incontrollata di Sala, è emergenza violenza sulle donne. Chi si macchia di un reato infamante come questo merita l’espulsione e, nel caso in cui lo ripeta, la castrazione chimica.

Lo dichiara Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e Assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it