DECRETO SICUREZZA, DE CORATO: MENTRE VIENE APPROVATO, ORIM E POLIS SEGNALANO A REGIONE CHE ANCHE IMM

È stato approvato oggi all’unanimità dal Consiglio dei Ministri il “decreto Salvini” che affronta in un testo unico le misure relative alla sicurezza e all’immigrazione, con una particolare stretta su quest’ultimo tema specialmente in materia di protezione internazionale. Argomento di particolare importanza, soprattutto adesso che, secondo i dati emersi dalle ultime indagini campionarie contenute nella nota mensile di Orim redatta da Polis Lombardia, a non volere più i migranti, che non siano profughi, sono addirittura gli stessi immigrati già presenti in Lombardia. La maggioranza di questi ultimi, che si sono espressi in merito al grado di accoglienza che si dovrebbe avere rispetto agli stranieri che premono alle frontiere, ha, infatti, manifestato una posizione chiara: accogliere solamente i profughi, quelli veri, in fuga da guerre o persecuzioni. Il 55,3% degli stranieri nel 2018 ha infatti questo pensiero, mentre il 12,3% sceglierebbe addirittura di non accogliere nessuno. Solo il 32,5% invece accoglierebbe chiunque. A puntare sulla totale chiusura, nel 2018, sono il 27,4% dei cinesi, il 16,7% degli albanesi, il 14,7% dei rumeni, il 13,7% degli egiziani ed il 7% dei marocchini. A sostenere l’accoglienza indiscriminata sono i gruppi africani. Per quanto riguarda invece l’opinione degli stranieri rispetto al rischio di un peggioramento delle condizioni di chi è già in Europa a causa dell’arrivo di nuovi immigrati solo il 20,6% si è dichiarato per nulla d’accordo, come il 58% dei cinesi, il 58,7% degli egiziani e il 56,6% dei marocchini. Piuttosto d’accordo con questa affermazione, invece, sono il 57,1% degli albanesi e il 52,4% dei rumeni. Un dato che merita di essere messo in evidenza è quello riguardante l’ipotesi che tra i profughi si nascondano facilmente persone pericolose, con la quale, solo il 13,2% si è dichiarato in disaccordo. Ciò significa che il restante 86,8% si è invece mostrato molto, abbastanza o poco concorde.

Dunque, per gli immigrati regolari presenti in Lombardia il fenomeno immigrazione incontrollata è un serio problema che preoccupa addirittura le comunità con una maggiore incidenza d’immigrazione. I dati di Orim rendono evidente che la misura è colma persino per gli stranieri presenti nella nostra regione, che ne ospita, al primo gennaio 2018, 1.153.835.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it