ROGOREDO, DE CORATO: BLITZ UTILE PER QUALCHE ORA, COME LE DECINE DEI PRECEDENTI. CONTRO LO SPACCIO L

Non c’è due, senza tre. Dopo i primi due, fatti a luglio nel giro di 48 ore, non poteva mancare il terzo blitz estivo nel Boschetto della droga di Rogoredo. Ci troviamo a dover ripetere, ancora una volta, che incursioni così sporadiche sono inutili, perché poi, nel giro di poche ore, tutto torna come prima.

Con calma, molta, il Comune sta cercando di risolvere la situazione di grande degrado in cui è sprofondata l’intera zona. L’assessore parla di percorsi Boschetto di Rogoredo, un itinerario per mountain bike per contrastare lo spaccio che verrà inaugurato durante la #MilanoGreenWeek il 30 settembre, come se per queste persone fosse un problema mettersi a spacciare o a drogarsi tra un ciclista e l’altro, facendo inoltre venire il dubbio che forse non sappia di cosa sta parlando, e afferma di aver affidato la zona a Italia Nostra, con l’intento di riqualificare il parco.

Prima di tutto ciò è necessario posizionare telecamere e polizia h24, come avevamo fatto noi nel Parco delle Cave, parliamo di 100ettari, costruendo anche una caserma dei carabinieri, in modo da non rendere vano tutto il lavoro da loro svolto. Perché il Comune non si è impegnato a mettere in campo queste misure nel parco di Rogoredo, 43 ettari?

Durante la seduta di Consiglio regionale sul bilancio dello scorso luglio, è stata approvata la riformulazione da me proposta di un Odg presentato dal gruppo di FdI che chiedeva di stanziare risorse finanziarie volte a supportare un programma di riqualificazione sia sociale che di rafforzamento e di potenziamento della sicurezza. Tale modifica è stata proposta in base a disposizioni della l.r. 6/2015 in materia di sicurezza urbana, secondo le quali, dove non già attuate, si possono prevedere misure per l’installazione/potenziamento di sistemi di videosorveglianza e di body cam nell’area segnalata, collegati con la Sala Operativa del Comando di polizia locale del Comune di Milano o sede distaccata, oltre alla pianificazione di servizi di controllo o intensificazione degli stessi da parte della polizia locale, in collaborazione con le Forze dell’Ordine, sotto l’egida prefettizia. Proprio per attuare queste misure Regione Lombardia si impegnerà ad inserire le problematiche del boschetto di Rogoredo in un “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”, strumento previsto dall’accordo in itinere con il Ministero dell’ Interno, che prevedrà controlli coordinati e interventi per la riqualificazione dello sviluppo urbano e contro il degrado.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it