TRENI, DE CORATO: CHIUDERE TUTTE LE STAZIONI E I SOTTOPASSI DI NOTTE COME MONZA A PARTIRE DA LECCO E

Un 24enne senegalese irregolare è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Monza per aver scippato, lo scorso gennaio, una minorenne e per aver compiuto una rapina e un furto ai danni di altri due giovani passanti, di notte nel sottopassaggio della stazione del capoluogo brianzolo e nelle sue vicinanze. A giugno, al termine di un incontro svoltosi tra Prefetto, Sindaco di Monza, Assessore alla Sicurezza, Comandante della Polizia Locale e i rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana–Cento stazioni e delle forze dell’ordine, è stata presa la decisione di chiudere la stazione di notte in seguito alle numerose polemiche sulla situazione di forte degrado e sui crescenti episodi di criminalità. Dopo il passaggio dell’ultimo treno vengono chiusi tutti gli accessi alla stazione e al sottopasso che porta ai binari.

Visti i continui e numerosi episodi di criminalità e degrado che segnano le stazioni lombarde, come ad esempio quelle di Crema e Lecco caratterizzate da bivacchi, violenze e spaccio di droga, sarebbe un’ottima misura preventiva chiuderle, come fatto a Monza, dopo il passaggio dell’ultimo treno per la notte. In questo modo le stazioni smetterebbero di essere il covo notturno di sbandati che aspettano i treni per assalire i pendolari che rientrano a casa.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it