PALMANOVA, DE CORATO: “ARRESTATI BULGARI CON ARSENALE CLANDESTINO E CAPPUCCIO PER NASCONDERE VOLTO.

PALMANOVA, DE CORATO: “ARRESTATI BULGARI CON ARSENALE CLANDESTINO E CAPPUCCIO PER NASCONDERE VOLTO. MILANO CITTA’ APERTA A LADRI E RAPINATORI, COME DIMOSTRA IL FURTO A CASA DEL SINDACO”

Li hanno trovati in possesso di una pistola modello P29 di fabbricazione turca clandestina con cartucce calibro 9 mm contenenti peperoncino, uno storditore elettrico, un coltello da cucina di grosse dimensioni, un martello e vestiario per nascondere il volto. Si tratta di due cittadini bulgari, arrestati per detenzione e porto abusivo di arma da sparo clandestina dagli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Milano.

I due, 55 anni e 30 anni, sono stati fermati a bordo di un'automobile in piazza Sire Raul angolo via Palmanova ed ora si trovano presso il carcere di San Vittore in attesa di convalida.

Immaginiamo quali potessero essere i loro piani criminali: dall’attrezzatura è evidente che si trovavano in Italia per compiere rapine a mano armata. Questi assalti ormai sono all’ordine del giorno nella nostra città, come dimostra il furto avvenuto lo scorso weekend a casa del sindaco Sala, e nel nostro Paese, dove manca certezza della pena che invece sarebbe un primo importante deterrente. Plauso alle forze dell’ordine che hanno eseguito il controllo e l’arresto.

Lo dichiara Riccardo De Corato, Assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it