ROGOREDO, DE CORATO: BENE MURO AL BOSCHETTO, SALA E MAJORINO CI SONO ARRIVATI CON 20 ANNI DI RITARDO

“In campagna elettorale tutto è concesso, anche che il Comune accetti di mettere un muro attorno al boschetto dello spaccio di Rogoredo, quando ai tempi dell'amministrazione di centrodestra l'allora opposizione gridò allo scandalo perché avevamo recintato i parchi. Adesso, con 20 anni di ritardo, tutti ad applaudire.

Intendiamoci, benissimo il muro: speriamo che serva ad arginare lo spaccio dilagante al boschetto, contro cui il Comune fino ad ora non è riuscito a fare niente di risolutivo. Quando però feci mettere io i cancelli in piazza Vetra e al parco Sempione mi chiamarono “il recintatore”! Dove sono adesso questi esponenti del centrosinistra contrari alle cancellate? Majorino adesso non si oppone? Evidentemente quando si tratta di campagna elettorale al centrosinistra va bene tutto, anche accettare che Reti Ferroviarie Italiane metta un muro per dissuadere gli spacciatori che smerciano al boschetto”

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it