DIRITTI LGBT, DE CORATO: LA MILANO DI PISAPIA E SALA RICONOSCE 2 PAPA', COMUNE DA ANNI LAVORA CO

“L'inizio della fine è a Milano, dove l'Ufficiale di Stato civile ha trascritto gli atti di nascita di due gemelli recanti l'indicazione di due padri formati negli Usa a seguito di gestazione per altri. Lo annuncia l'Avvocatura per i diritti Lgbt, che rincara anche la dose dichiarando: “Il nostro auspicio è che Milano ispiri gli ufficiali di Stato civile degli altri comuni italiani”. E' successo quello che temevamo: la Milano di Pisapia e Sala è diventata la paladina degli uteri in affitto e dei due genitori dello stesso sesso.

La strada è cominciata con le unioni civili e con la dicitura “genitore 1 e genitore 2” sui documenti per le scuole. Fratelli d'Italia manifestò in piazza il suo dissenso e continuò a sostenere la famiglia naturale, come facciamo tutt'ora.

Ma la Milano prima di Pisapia e poi di Sala ha organizzato gaypride, chiesto la fiera del turismo lgbt, aperto case di aiuto per ragazzi solo se gay, portato la teoria gender nelle scuole, organizzato una mostra sul bondage.... Il Comune ha sempre privilegiato le famiglie arcobaleno rispetto a quelle tradizionali. E adesso siamo arrivati al riconoscimento dei due papà per due piccoli gemellini e ci manca solo che Milano faccia da apripista per gli altri comuni!”

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it