STUDENTI, DE CORATO: IERI AVEVAMO PREVISTO IMBRATTAMENTI CENTRI SOCIALI IN CENTRO MA SINDACO PREFETT


“Carta igienica e pezzi di wc davanti alla prefettura ed edifici e vetrine imbrattate vicino a piazza del Duomo, Missori e Porta Romana: questi i danni dei no global alla manifestazione di oggi. Danni fatti nel centro storico, che dovrebbe essere protetto, se non per buon senso almeno perché è sotto tutela monumentale. Ieri avevamo detto che sarebbe finita così e non ci voleva certo un indovino. Eppure prefetto, questore e sindaco non hanno fatto niente per proteggere il centro, niente per prevenire. E il soprintendente dov'è?

Zona 1, entro la cerchia dei Bastioni, deve essere chiusa alle manifestazioni degli studenti e dei centri sociali, non è accettabile che il cuore culturale, artistico e morale della città sia esposto a fumogeni, scritte, vernice e danneggiamenti. Il provvedimento che chiediamo non sarebbe nuovo. Nel 2009 l’allora ministro Maroni emanò una direttiva, inviata ai prefetti, per regolamentare la concessione degli spazi per le manifestazioni tenendo conto della salvaguardia di alcune aree "di particolare importanza dal punto di vista sociale, simbolico e religioso".

Ma nella Milano del centrosinistra nessuno tocca i centri sociali, che fanno tutto quello che vogliono. Stamani hanno addirittura occupato il negozio Zara in corso Buenos Aires: sono entrati circa 50 no global e hanno letteralmente preso possesso degli spazi espositivi con l'arroganza di chi sa che non viene mai toccato. Tant'è che ieri sono stati condannati a pene lievi, da 8 mesi fino a 1 anno e 1 mese di reclusione, nove appartenenti allo 'Zam' per i disordini avvenuti fuori da Palazzo Marino il 22 maggio del 2013. Pene ridicole per chi ha anche aggredito agenti delle forze dell'ordine.

Poi però un gruppo di ragazzi alza un braccio per salutare un morto e il sindaco blinda il cimitero e chiede l'intervento di carabinieri e polizia. Ci mancava che arrivasse anche l'aviazione per impedire un saluto romano! Poi però i centri sociali devastano milano e sindaco, questore e prefetto non dicono niente”

Lo dichiara Riccardo De Corato, ex vicesindaco e capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale in Regione Lombardia.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it