SICUREZZA, DE CORATO: QUESTORE DA' DASPO A NIGERIANO A LEGNANO, DOPO SINDACI MONZA E SESTO. A QU

“Sesto San Giovanni, Monza, Legnano... i Daspo urbani si stanno diffondendo, ma non a Milano. Dove invece ne avremmo enormemente bisogno.

Oggi veniamo a sapere che il questore di Milano ha emesso un provvedimento di Daspo urbano nei confronti di un nigeriano di 29 anni per "motivi di tutela della sicurezza pubblica". Il provvedimento avrà una durata di quattro mesi ed è stato emesso "in seguito a reiterati comportamenti di disturbo e molestia" nel parcheggio di interscambio a Legnano. Siamo contenti che a Legnano sia stato usato questo mezzo utile per la sicurezza, come lo hanno usato i sindaci di Monza e Sesto San Giovanni nei giorni scorso. Ma perché Sala non lo richiede?

Eppure in città abbiamo centinaia di persone che, come il nigeriano in questione, disturbano e molestano i milanesi. Dai dati forniti ieri dalla Prefettura emerge che le persone arrestate nel 2017 sono state 1.742, di cui 1.167 stranieri. Inoltre in Lombardia ne sono arrivati 12 mila migranti da inizio anno, più del doppio di quanti già ne ospitavamo (23mila). Anche il numero dei permessi di soggiorno è completamente fuori controllo: 128.531 in pochi mesi.

Ma a Milano c'è addirittura un assessore che giustifica i bivacchi in Stazione Centrale, figuriamoci se il Comune prenderà mai provvedimenti di Daspo urbano! Eppure questa misura è stata introdotta dal Decreto Legge sulla sicurezza del ministro Minniti, su richiesta dell'Anci. Ma niente, i migranti non si toccano per Sala!”

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it