MIGRANTI, DE CORATO: ARRESTATI GRAVITAVANO ATTORNO SAMMARTINI DOVE CLANDESTINI ACCOLTI SENZA CONTROL

“Dove erano stati fermati per la prima volta i siriani oggi arrestati per traffico transnazionale di clandestini? Nei pressi dell'hub Sammartini, con un van nel quale erano stipati 11 uomini irregolari. Chi l'avrebbe mai detto!

Ad aprile, durante il sopralluogo nell'hub che ho fatto insieme con l'assessore Bordonali, già erano molto chiari i problemi di sicurezza, espressi dagli stessi volontari che lavorano sul posto: chi si presentava lì infatti poteva portare anche un'autocertificazione al posto di un documento di identità e le carte per la richiesta di asilo arrivavano giorni dopo. La Questura era assente, mentre noi avevamo chiesto una postazione di controllo in loco. Gli immigrati potevano essere accolti in questo modo anche in piena notte.

E' facile capire perché questo posto sia diventato meta di uomini oggi accusati di favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Sala, Rozza e Majorino, ognuno nel suo ambito, sono i primi responsabili di questo caos e della mancanza assoluta di sicurezza. Il Comune ospita tutti e ovviamente organizza marce per assicurare che sono tutti benvenuti! Poi non chiediamoci perché questi trafficanti abbiano portato proprio a Milano i clandestini e non in altre città”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it