REGIONE, DE CORATO: ISTITUITA GIORNATA LOTTA TOSSICODIPENDENZA IN LOMBARDIA CON APPROVAZIONE PROPOST

ISTITUZIONE GIORNATA REGIONALE CONTRO DROGHE - La proposta di legge di Fratelli d'Italia, che è stata approvata oggi in Consiglio, istituisce la Giornata regionale per la lotta alla tossicodipendenza. I Radicali erano oggi fuori dal Pirellone e distribuire marijuana a due malati, il centrosinistra è per la liberalizzazione delle cosiddette droghe leggere, Fratelli d'Italia invece è vicino al dramma di molte famiglie e molti giovani e crede in una guerra senza quartiere a tutte le sostanze supefacenti.

LE DROGHE NON SONO MAI “LEGGERE” - Oggi alcune droghe sono definite “leggere” come se il loro uso provocasse leggeri disturbi, tant’è che spesso, come distorsione di questa nuova degenerante cultura antiproibizionista, nei ragazzi l’uso della cannabis diventa un passaggio obbligato nella crescita adolescenziale. Lo studio fatto dal “Journal of Neuroscience” ha provato invece che i giovani che fumano occasionalmente cannabis rischiano danni al cervello nelle aree legate alla motivazione e all’emozione.

USO IN LOMBARDIA - Sono più di 800.000 le persone che hanno assunto una sostanza illecita almeno una volta nel corso dell’anno tra i 15 e i 24 anni. Nell’ultimo anno più di 700.000 cittadini lombardi hanno usato cannabis e 120.000 hanno usato cocaina. La politica scellerata, che vuole legalizzare la cannabis omettendo gli effetti negativi che ha sull'organismo, ha portato ad avere un numero sempre più importante di adolescenti farne uso.

NEGOZIO A MIALNO - La stortura di questo approccio e di questa cultura ha portato a Milano ad avere un negozio che vende piantine di Marijuana a chiunque, con la raccomandazione di non tenerle al buio per evitare la formazione del principio THC o ad acquistare direttamente in negozio delle luci che ne impediscano la fioritura. Voglio ricordare cosa disse Nicola Gratteri procuratore di Catanzaro il 26 ottobre 2016: “La ‘ndrangheta è presente al nord da almeno 40 anni e Milano è la più grande piazza di consumo di cocaina d’Europa, perchè il consumo è ormai sdoganato. E’ piuttosto frequente trovarla liberamente offerta alle feste private, dove in un vassoio c’è anche mezzo chilo di cocaina”.

GIORNATA NELLE ALTRE REGIONI - Davanti a un quadro così allarmante la Lombardia può e deve avere una propria giornata in contrapposizione alla cultura dello sballo, come momento di riflessione e condanna di un business che ormai è padrone delle vie della movida. Altre Regioni sono intervenute sulla materia – anche guidata dal centrosinistra - con provvedimenti che mostrano diverse affinità di contenuto rispetto al pdl 186. A tal proposito segnalo: la l.r. Friuli Venezia Giulia 8/2011 “Istituzione della Giornata regionale per la lotta alla droga”; la l.r. Molise 20/2011 “Istituzione della giornata regionale per la lotta alla droga”, con indicazione delle celebrazioni nel giorno 10 febbraio; la l.r. Campania 1/2016 “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2016-2018 della Regione Campania – Legge di stabilità regionale 2016”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it