CERTOSA, DE CORATO: 5° GIORNO OLTRAGGIO A MADONNA IN VIA GADAMES, PUR DI OTTENERE INTERVENTO DI SIND

“Siamo al quinto giorno di oltraggio alla Madonna da parte dei centri sociali e ancora sindaco, prefetto e questore non muovono un dito. A questo punto, ci sentiamo costretti a spingerci oltre e a riportare, nonostante siano disgustose, le frasi riportate sul volantino degli anarchici. Eccolo, senza censure, sperando che almeno così le autorità si muovano: “sucare il cazzo o la figa”, “la madonna scopava”, “non disdegnando qualche giochino sadomaso”... Questo volantino è tuttora affisso all'ingresso della palazzina occupata.

Queste frasi sono state finora censurate, ma devono essere portate alla luce se vogliamo che qualcuno intervenga. Già il fatto che i nostri simboli di fede venissero imbavagliati era una vergogna, ma un testo di questo tipo sfocia nel reato di vilipendio alla religione. Ancora di fronte a queste parole Sala, prefetto e questore hanno intenzione di rimanere immobili? Se le stesse frasi fossero state associate a Maometto sarebbero intervenuti il giorno stesso, gridando anche allo scandalo perché non veniva rispettata la cultura degli stranieri.

Il fatto è che siamo sotto gli ordini di Majorino, che probabilmente ha detto che non vuole problemi con i centri sociali prima della sua marcia di sabato e quindi anche se viene insultata e derisa la Madonna nessuno si muove. Tra l'altro stamani la palazzina era vuota, quindi potrebbe essere semplice intervenire per le forze dell'ordine. Ma Sala, e quindi purtroppo anche Milano, sono ormai proni ai centri sociali e alle direttive di Majorino”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it