NOMADI, DE CORATO: UNA VERGOGNA, SGOMBERO SAN DIONIGI E' DURATO 2 ANNI E NON E' ANCORA FINIT

“La vicenda dello sgombero della cascina Nosedo in via San Dionigi risale al 7 luglio 2015 quando il Comune annunciò in pompa magna l'esecuzione dello sgombero dei nomadi.

Ma a stare alle carte quello fu solo un annuncio: una vergogna!

Oggi nella determina dell'area economica Urbana e Lavoro si legge che lo sgombero iniziato il 7 luglio 2015 ha avuto bisogno da subito di una vigilanza h 24 per evitare nuove occupazioni e nonostante tutto lo sgombero non è mai stato dichiarato effettivamente completato per il perdurare della presenza di occupanti e per l'ingresso abusivo di nomadi avvenuto periodicamente.

La struttura all'indomani dell'annuncio dello sgombero fu affidata alla Cooperativa Sociale La Strada , che doveva custodirla e portare avanti progetti di coesione sociale. I progetti non sono mai partiti e nella determina viene riportato testualmente che lo sgombero “ ha comportato estesa istruttoria,tutt'ora in corso , nonché ingenti costi economici.”

La cooperativa nonostante il perdurare delle difficoltà ha portato avanti alcune iniziative sporadiche all'interno degli spazi agibili .

Ora il Comune a distanza di 2 anni si appresta a far partire il progetto europeo Open Agry che prevede il recupero edilizio e funzionale nell'ambito dell'agricoltura periurbana .

Viene spontanea la domanda: quanto è costato alla collettività lo sgombero e la sorveglianza della cascina Nosedo? Quante persone risponderanno davanti alla giustizia penalmente ed economicamente delle spese avute dalla collettività ?

A Milano quanti soldi vengono spesi in guardie giurate per custodire i beni immobili sgomberati per evitare future occupazioni?”

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it