MIGRANTI, DE CORATO: 96MILA CLANDESTINI, UNA CITTA' PIU' GRANDE DI VARESE! SCARSI RIMPATRI,

“I dati dell'Osservatorio regionale per l'integrazione e la multietnicità, pubblicati oggi, descrivono un quadro allarmante, soprattutto per quanto riguarda i clandestini, che sono la stragrande maggioranza.

CLANDESTINI PIU' DI CITTADINI VARESE - Gli stranieri irregolari in Lombardia sono circa 96mila, mille in più rispetto all'anno precedente: come una città più grande di Varese!

Come continuiamo a dire, è scorretto parlare di “profughi” quando ci si riferisce all'intera ondata di persone che stanno invadendo la città. Su 10.492 domande di asilo da parte di migranti analizzate dalle commissioni lombarde, i profughi sono risultati 717 (7%), altre 3.027 persone (29%) hanno ottenuto protezione sussidiaria o umanitaria, mentre i non riconosciuti e gli irreperibili sono

6.739, il 64%. Quindi 2 migranti su 3 sono clandestini: diamo vitto e alloggio a persone che dovrebbero essere rispedite a casa, che non scappano dalle guerre e che non hanno alcun diritto di restare qui. Invece non solo non le cacciamo, ma paghiamo anche profumatamente il loro soggiorno; basta vedere quello che fa il Comune di Milano tra centri accoglienza, servizi e agevolazioni.

POCHI RIMPATRI - I numeri dei clandestini sono così elevati che è evidente che è più probabile vincere alla lotteria che essere espulso. Nel 2016 in tutta Italia solo 5000 clandestini sono stati rimpatriati: questo dimostra una mancanza di volontà politica del Governo e, in generale, una volontà di tutto il centrosinistra nei Comuni, in primis quello di Milano. Tant'è che gli stranieri irregolarmente presenti nella nostra città nel 2015 erano 22.400 e nel 2016 sono saliti a 26.100. I nordafricani sono 233.000 in Lombardia e gli 'altri africani'109.000 mille in più dell'anno precedente.

ONDATA DA EST EUROPA - Oltre ai migranti africani (233.000 nord africani e 109.000 dal resto del continente) abbiamo poi l'arrivo in massa specialmente degli est europei – 472.000 in Lombardia – che sono ai primi posti anche delle classifiche di reati come le rapine in villa, lo spaccio di droga e lo sfruttamento della prostituzione. Ricordiamo che la popolazione carceraria in Italia è composta da 11,8% di marocchini, 7,58% di rumeni, 5,1% di albanesi e quella di San Vittore è formata da 15,6% romeni e 13,7% albanesi”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Seguimi: 

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • YouTube Clean Grey

Gruppo Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale -  Consiglio Regione Lombardia

via Fabio Filzi 22 - Tel.:  0267482744 - mail: riccardo.decorato@consiglio.regione.lombardia.it